• News
  • Disegnare un volto

Disegnare un volto

Anatomia, Disegno, News
Disegnare un volto

Come disegnare un volto a matita partendo da zero.

Passaggio 1

Partiamo con il disegnare un cerchio che diventerà la nostra scatola cranica. Dividiamo il cerchio in due segnando a lato le linee di costruzione di queste due nuove misure.

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Passaggio 2

Dividiamo ulteriormente questo primo cerchio in sei parti e tracciamo tre posizioni, esattamente come nell’esempio qui sotto. Segniamo una riferimento tra la riga 1-2, 3-4 e 5-6.

Tieni presente che non ci servirà un cerchio perfetto per definire la forma della testa, va considerato come una semplice traccia che successivamente andremo a modificare.

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Passaggio 3

Aggiungiamo la mandibola tracciandola forma del mento. Per farlo aggiungiamo un altro terzo usando come riferimento i primi due blocchi generati dal punto 2-3 e 4-5, creando cosi il blocco 6-7.

Il punto tra 1-2 che abbiamo segnato in precedenza definisce l’inizio della smussatura laterale del cranio visto frontalmente. Nella congiunzione tra il segno ed il cerchio avremo l’inizio di questa curvatura. Possiamo tracciarla iniziando a vedere la prima forma familiare di un cranio.

Il punto 3-4 definisce la posizione delle sopracciglia e dell’altezza massima dell’orecchio che vedremo nel passaggio successivo, mentre il 5-6 sono la fine del naso. Questo nuovo punto 7 definisce quindi il mento.

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Passaggio 4

Possiamo cominciare a disegnare idealmente le sopracciglia nel punto 3-4. Gli occhi sono posizionati esattamente nella riga 4, per una corretta proporzione mantieni quel riferimento. Come detto in precedenza, le narici segnano il naso e poggiano sulla riga 5-6 e la bocca è in linea con la riga 6-7. Il punto che abbiamo segnato per primo, l’1-2 è il riferimento per l’attaccatura dei capelli.

Uno tra i tanti segreti fondamentali dell’anatomia umana è quello della proporzione tra la bocca e le pupille. La bocca, nella sua larghezza, termina a metà delle pupille. Ricorda bene questo dettaglio sempre utilissimo!

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Passaggio 5

Una volta disegnate le pupille, le labbra e le orecchie il nostro volto comincia a prendere forma. Considera che, essendo partiti da una forma geometrica standard, il nostro volto deve essere riadattato secondo le necessità visive. Nell’immagine qui sotto si può notare come il cranio sia molto largo, è necessario assottigliarlo per rendere più realistico il nostro volto.

Molti disegnatori consigliano di dividere orizzontalmente il cranio in 5 parti e nella seconda e quarta parte inserire gli occhi. Utilizzando quindi 1 occhio come unita di misura. Questa tecnica aiuta molto la costruzione “meccanica” per disegnare un volto ma allo stesso tempo allarga il cranio in modo troppo evidente.

Le orecchie seguono sempre una regola precisa: la loro altezza massima coincide con la palpebra superiore e terminano sempre all’altezza delle narici.

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Passaggio 6

Sicuramente il passaggio più divertente, ora si può disegnare il nostro viso dandogli l’aspetto che si preferisce. In questo caso viene aggiunto il collo, alzata leggermente la parte superiore del cranio per dare maggiore armonia all’insieme e piccoli accenni di ombre, zigomi e dettagli vari.

disegnare un volto Novel Academy scuola arte Torino

Scopri i segreti dell’anatomia umana al corso di Disegno Novel Academy a Torino e Avigliana, impara a disegnare da zero!

Stefano Marvulli



Articoli recenti